Вријеме  3 сата 12 минуте

Број тачака  893

Uploaded 05.05.2018.

Recorded мај 2018

-
-
456 m
146 m
0
2,6
5,2
10,33 km

Погледана 985 пут(a), скинута са сервера 26 пут(a)

близу  Marmo, Piemonte (Italia)

LA PANCHINA GIGANTE AZZURRA DI CASSINASCO
(anello Canelli--Cassinasco).

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
INTRODUZIONE

Il nostro percorso odierno ha come meta la panchina gigante posta sulla sommità della collina “il bric d’Udon” tra i vigneti dell’azienda vitivinicola “Cà ed Cerutti” da dove è possibile ammirare un vasto panorama su Cassinasco,Canelli,Nizza,Calamandrana,Rocchetta Palafea,Calosso,Castiglione Tinella.

PANCHINA GIGANTE:
Le panchine giganti sono state ideate da Chris Bangle(designer americano in campo automobilistico).
La prima big bench fu posta nel 2009 in borgata Gorrea di Clavesana dove Chris Bangle abita e lavora.
Il successo fu subito grande e maxi-panchine colorate sono state messe,negli anni successivi,nei punti belvedere ,o comunque panoramici,di moltissime località delle Langhe,del Monferrato e delle Alpi Marittime.
La panchina gigante di Cassinasco è di un bel colore azzurro.

La zona UNESCO “CANELLI E L’ASTI SPUMANTE”:
In data 2014 i paesaggi vitivinicoli del Piemonte(Langhe,Roero,Monferrato) sono divenuti il 50° sito italiano”compreso nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco.
Il sito è costituito da 6 componenti:
Langa del Barolo---Colline del Barbaresco---Nizza Monferrato e il Barbera---Canelli e l’Asti Spumante---Castello di Grinzane Cavour---Monferrato degli Infernot.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
L’area di”Canelli e l’Asti Spumante” conta 1236 ha di vigneti coltivati a moscato bianco:
-”l’Asti” è il vino italiano DOCG più esportato e l’Asti Spumante è lo spumante dolce a denominazione più conosciuto al mondo(Wikipedia).

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
PERCORSO
Abbiamo posteggiato l’auto a Canelli in via Luigi Bosca.
Da qui si svolta a six in strada Boschi.
Si costeggia il rio val Morella,si passa accanto alla cascina Moraudo .
Si scende,poi,leggermente, per andare a superare, su passerella in legno,il rio di fondovalle.
Si sale ,quindi,attraversando una area boschiva fino alle cascine Oliva.
Da qui si prosegue fino a raggiungere la Sp n. 6.
Si attraversa e si imbocca via San Carlo per salire a Cassinasco.Attraversato l’abitato,si ritorna sulla Sp n.6 da dove si svolta a dex seguendo segnaletica per vicolo Milani che diviene,dopo 200 metri,una sterrata da dove si svolta a six su sentierino che scende lungo il bordo di un prato fino a immettersi su strada asfaltata(regione Pelazzi).
Si svolta a six.
Percorsi 300 metri, si raggiunge la chiesetta San Sebastiano .
Si svolta a dex proseguendo su stradina asfaltata che si snoda lungo il crinale orografico dex della valle del rio valle Oscura.
Percorsi 250 metri, si svolta a six su sterrata.
Si raggiunge stradina asfaltata da dove si svolta ,subito, a six su sterrata seguendo indicazione per località Mandolato.
Percorsi 300 metri,si svolta a six per effettuare un breve percorso “andata e ritorno” fino al bric d’Udon dove è situata la panchina gigante di color azzurro.
Si ritorna indietro fino a raggiungere stradina asfaltata.
Si svolta a six.
Percorsi 300 metri,si svolta a six su sterrata seguendo segnaletica per località Pelazzi.
Percorsi,ancora,300 metri,si svolta a six su sterrata che passa accanto a un uliveto.
Si raggiunge stradina asfaltata,si svolta a six e si raggiunge la provinciale Canelli--Cassinasco.
Si svolta a dex e,percorsi 100 metri,si svolta a six su sterrata che ritorna sulla provinciale più a valle.
Si prosegue in via Aliberti e si ritorna nell’abitato di Canelli.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
NOTE SULLE TRACCE GPS E SULLA PERCORRIBILITA’ DEI SENTIERI

Le tracce GPS(le nostre così come tutte quelle che si trovano nei vari siti web di trekking) hanno solamente il significato di comunicare che,in quella particolare data,è stato possibile effettuare quel determinato percorso su sentieri in buone o sufficienti condizioni di agibilità.
Da quel momento in poi ,la percorribilità di quegli stessi sentieri può variare a causa di svariati e mutevoli eventi che si possono verificare nel tempo(posizionamento di nuove recinzioni per delimitare proprietà, vegetazione esuberante ,frane,etc..)Tutto questo deve essere tenuto sempre ben presente da chi si accinge a ripercorrere i tracciati escursionistici pubblicati e descritti nei vari siti web.
Cascina Moraudo
Cascine Oliva
Via San Carlo
Torre medievale
Vicolo Milani
località Pelazzi
Chiesa San Sebastiano
Gruppo foto(uno)
Panchina gigante
Regione Pelazzi
Via Aliberti

1 comment

  • Слика од scandifrumi

    scandifrumi 25.04.2019.

    Fatto...tutto perfettamente descritto

You can or this trail